Gamberoni: come pulirli

 In Tutorial

Avete comprato dei buonissimi gamberoni e desiderate prepararli in qualsiasi maniera? Risulta davvero importante pulirli con molta accuratezza. Eseguire questa pulizia è abbastanza facile, anche per chi non sa cucinare. Esistono comunque delle semplici regole da seguire, per evitare gli sprechi ed ottenere un risultato perfetto.

E' più facile di quanto sembri!

Ci serviranno soltanto un coltello a punta e un paio di stuzzicadenti.

Le zampe

Iniziamo dal sciacquare i gamberoni sotto acqua fredda. Dopo averli sciacquati, posizioniamoli su una superficie rigida (ad esempio un tagliere lavabile) e iniziamo con la pulizia. Posizioniamo il primo gamberone sul dorso ed eliminiamo le zampe tagliandole con il coltello.

Il carapace

Usando i pollici togliamo il carapace, cioè il guscio esterno del gamberone, liberandone la polpa. Dobbiamo essere decisi ma delicati, per non rovinare l’estremità della coda. Più il guscio sarà difficile da asportare, più il gamberone sarà fresco. In base all’utilizzo che ne faremo, possiamo lasciare intatte la testa e la parte finale della coda.

Il budello

Non ci resta che estrarre il budello, ovvero quel filettino nero scuro che si vede quando si taglia il crostaceo a metà. Aiutandoci con gli stuzzicadenti, infilziamo il gamberone in modo da riuscire ad arrivare alla parte interessata ed estraiamola molto delicatamente, stando attenti a non danneggiare la polpa.

Articoli correlati
Recent Posts
Ittica Brianza

La passione diventa gusto

Azienda familiare che dal 1997 s’impegna ad essere un’eccellenza nel mercato ittico: pesce freschissimo, preparato e cucinato per voi.