Ostriche da medaglia d’oro

 In News, Promozionale, Seaworld

Anche nel 2018 le nostre ostriche Kys sono state premiate con la medaglia d’oro al concorso generale del Ministero dell’Agricoltura Francese.

Un prodotto unico e prezioso

un sapore unico che ti stupirà...

E’ un prestigioso riconoscimento che dimostra la costante attenzione che poniamo nella scelta delle materie prime migliori e di partner dalla certificata affidabilità.

Le ostriche Kys

L’ostrica Kys della Normandia è un prodotto unico e speciale: è infatti una delle poche ostriche in Francia ad essere coltivata in sacchi appesi. Questo sistema consente di sfruttare gli effetti benefici del moto ondoso delle onde per fare in modo che le ostriche lavorino di più per sviluppare la carne e il guscio. Le ostriche Kys sono caratterizzate da un guscio bianco. Il sapore è fresco e il gusto, al tempo stesso dolce e salato, ricorda sia la nocciola che lo iodio.

Gli esperti consigliano di gustare le ostriche al naturale. Molti invece preferiscono aggiungervi delle gocce di succo di limone e un pizzico di pepe. E’ però molto importante non aggiungervi il sale, contenuto già nell’acqua di vegetazione. Un suggerimento da buongustai è accompagnare le ostriche “alla francese”, tostando delle fette di pane e spalmandole con il burro. Per staccare il frutto dal guscio è bene aiutarsi con la punta di un coltello. Quindi si avvicina l’ostrica alla bocca succhiandola direttamente dal guscio. L’ostrica non va masticata o ingoiata immediatamente, bensì assaporata lentamente in bocca per darle modo di sprigionare tutto il suo sapore.

Gli abbinamenti

L’abbinamento più classico prevede ostriche e champagne, ma possono essere accompagnate anche da wodka e vini bianchi freschi e aciduli come il Muscadet della Loira oppure un prosecco di Valdobbiadene.

Articoli correlati
Recent Posts
Ittica Brianza

La passione diventa gusto

Azienda familiare che dal 1997 s’impegna ad essere un’eccellenza nel mercato ittico: pesce freschissimo, preparato e cucinato per voi.

rustici di pesce spada alla beccafico